“Visarte-Ticino” è lieta di annunciare che il “Premio AITI” 2019, giunto alla sua terza edizione, è stato assegnato lo scorso 29 ottobre presso la ditta Regazzi SA di Gordola all’artista pittrice e fotografa zurighese, ma residente a Lugano, Erika Diserens, formatasi alla Kunstgewerbeschulen di Zurigo. Il tema era “Il ruolo della donna nelle aziende di oggi e di domani”. Tra quelle dei cinque finalisti selezionati, Eftim Eftimovksy, Raffaella Ferloni, Simonetta Martini e Judid Aszalos, l’opera di Diserens ha convinto perché “tutti gli elementi rappresentati conducono il lettore a intravvedere una forte positività nell’evoluzione del ruolo della donna nel mondo del lavoro del futuro”, ha motivato lo scorso 4 novembre AITI, la cui giuria era presieduta da Fabio Regazzi.

Erika Diserens, con all’attivo mostre di fotografie, pittura e “Landart” in Svizzera e Germania, ha così descritto il suo lavoro: “Le figure mostrano la diversità, modi di lavorare, una scala di arrivare a nuovi orizzonti, i cubi simbolizzano uffici e con i diversi colori ho voluto esprimere la complessità del nostro mondo di oggi e in futuro. Vedendo un futuro molto positivo per le donne e per il mondo di lavoro in generale”.

Il “Premio AITI” è nato nel 2017 ed è stato vinto da Pascal Murer sul tema “Apertura e chiusura”, nel 2018 da Francine Mury con “Digitalizzazione e nuove tecnologie”.

“Visarte-Ticino”, di cui è stato recentemente rinnovato il comitato e il sito internet con la fine del “Premio AITI”, auspica una collaborazione con altri attori della scena artistica ticinese per promuovere un premio sulle arti in Ticino.

Scarica il comunicato stampa
https://visarte-ticino.ch/wp-content/uploads/2019/11/Comunicato_PremioAITI2019-1.pdf

 

L’opera selezionata dalla giuria di AITI – Cortesia dell’artista.

Stefano Modenini, Erika Diserens e Fabio Regazzi – Cortesia: Visarte-Ticino

Matteo Fieni (Coordinatore Visarte-Ticino), Stefano Modenini (Direttore e giuria premio AITI), Simona Martini, Eftim Eftimovksy, Raffaella Ferloni, Erika Diserens, Raffaella Ferloni (Soci attivi Visarte-Ticino) e Fabio Regazzi (Direttore Regazzi SA e giuria AITI)

 

Con il sostegno dell’Associazione delle industrie ticinesi.